, Benessere, Inspiration, Senza categoria

Pausa pranzo al lavoro? Sì, ma anti-stress

Pausa pranzo antistress a Torino, Spazio 19 Coworking ti svela come

di Gabriele Lai

Nella giornata di un freelance quello del pranzo è un momento di crisi. Qualcuno ne approfitta per sgranchire le gambe, qualcun altro per sbrigare cose che altrimenti non avrebbe il tempo di fare, qualcun altro ancora continua a lavorare, perché il fatturato non va in pausa.

Qui in Spazio19 invece crediamo che il pranzo sia un momento importante nella vita dei coworker, uno spazio di vera socialità e un rifugio – per quanto temporaneo – dallo stress quotidiano.

Già: sapevi che la pausa pranzo può aiutarti a ridurre lo stress?

IL PRANZO ANTI STRESS

Triptofano, questo sconosciuto. Eppure se ti senti stressato o semplicemente vorresti essere più felice, dovresti conoscerlo.

Il triptofano, infatti, è un amminoacido capace di stimolare la produzione di serotonina, l’ormone della felicità. Per intenderci, lo stesso che favorisce la digestione, contrasta la depressione e aumenta il desiderio il sessuale.

PRANZARE COL MOOD GIUSTO

Mood Food è l’espressione con cui si definiscono quegli alimenti che garantiscono un giusto apporto di triptofano, grazie al quale possono aiutare anche a combattere lo stress, problema sempre più diffuso (ne soffrono 8 italiani su 10).

Sono mood food il latte e i suoi derivati, la carne bianca, i legumi e le patate. In particolare, carni come pollo e tacchino forniscono la stessa quantità di triptofano del cioccolato, senza l’aggiunta di grassi e zuccheri.

Non l’avresti mai detto che una fettina di pollo potesse tirarti su di morale come un pezzo di cioccolato eh?

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Qui a Spazio19 il pranzo è il momento di maggiore aggregazione della giornata: praticamente un antistress naturale! Infatti, in quanto animale sociale, l’essere umano ha bisogno di passare del tempo con gli altri. E dato che il lavoro è una delle principali cause di stress, perché non prendersi una pausa condividendo la tavola con gli altri coworker?

Tuttavia, prestare attenzione alla propria alimentazione non è sempre facile, specialmente per chi pranza spesso fuori casa.

La soluzione ideale è quella di non accontentarsi dei tramezzini del bar, ma di portarsi qualcosa di preparato a casa. E se non ti è avanzato nulla della cena di ieri da poter “riciclare”, ecco una ricetta facile con cui potrai dare una svolta alla prossima pausa pranzo:

TORTA SALATA CON PATATE E POLLO:

  • Dopo aver pelato e tagliato in piccoli pezzi le patate, falle bollire per 10 minuti, usando il microonde se vuoi fare più in fretta (si sa che voi lavoratori non avete mai tempo).
  • Una volta pronte, versa le patate in una ciotola e lasciale intiepidire. Nel frattempo accendi il forno a 200° e salta in padella dei cubetti di pollo che poi aggiungerai alle patate.
  • Sistema la pasta sfoglia in una teglia, bucherella il fondo con una forchetta, poi distribuisci la farcia aggiungendo dei fiocchi di formaggio.
  • Arrotola la pasta sfoglia dai bordi verso il centro per creare la cornice e fa’ cuocere per 30 minuti.

Il risultato sarà un pranzo gustoso e leggero, buono sia caldo che freddo e che potrai conservare in frigo fino a 48 ore.

Visto? Easy peasy!

E allora cosa aspetti? Provala e lasciati conquistare dai poteri antistress del triptofano!

Post Your Thoughts